HCB Alto Adige: confermati capitan Bernar, Insam e Deluca
Tris di conferme italiane per l’HCB Alto Adige Alperia. La società biancorossa comunica di aver ufficialmente prolungato per un altro anno i contratti del capitano dei Foxes, Anton Bernard, e quelli dell’assistente capitano Marco Insam e di Ivan Deluca.Il capitano sarà alla sua undicesima stagione in maglia biancorossa, la decima consecutiva, la seconda con la “C” stampata sul petto. Dal suo esordio nel 2008, Bernard ha messo a segno 213 punti in 575 partite (sesto di sempre per presenze). Marco Insam si prepara a giocare la sua nona stagione con la maglia dei Foxes. Con il Bolzano ha fatto registrare un totale di 218 punti in 451 partite (ottavo di sempre per presenze, ventesimo per punti).Ivan Deluca, ala classe 1997, sarà invece alla sua seconda stagione in maglia biancorossa.
Caso Campiti, condanna definitiva anche per Mark Winkler
La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso di Mark Winkler, amministratore della società che gestiva la pista da slittino della Croda Rossa, dove nel 2012 morì il quattordicenne Romano Campiti, in vacanza in alta Pusteria con i genitori. Winkler, vede così confermata la condanna per omicidio colposo a un anno e tre mesi per violazione delle norme di sicurezza. Nel 2018 la suprema corte aveva condannato in via definitiva anche il direttore della sicurezza Rudolf Egartner e il maestro di sci Alessio Talamin.
Raggiunta l' intesa tra Italia e Austria su nuovi titoli accademici
Importante svolta per quanto riguarda il riconoscimento dei titoli relativi ai nuovi percorsi di abilitazione per l’insegnamento effettuati n Austria. Un’intesa al riguardo è stata raggiunta nei giorni scorsi dal Comitato bilaterale Italia-Austria per il riconoscimento dei titoli accademici. L’assessore alla scuola in lingua tedesca Philipp Achammer e il ministro della formazione, università e ricerca, Marco Bussetti si sono confrontati ieri, 17 luglio, sul tema a Roma e salutano con favore l’intesa raggiunta. Il percorso di abilitazione all’insegnamento svolto in Austria permette di insegnare alle scuole medie e superiori.
Per quanto riguarda i percorsi di formazione presso le Fachho schulen (istituti di istruzione superiore), che non hanno un corrispettivo in Italia, le delegazioni hanno discusso della comparazione tra i percorsi professionalizzanti dei due Paesi «concordando – informa il MIUR - la massima reciproca collaborazione in tale settore così cruciale per l’occupazione dei giovani dei due Paesi».
Alto Adige, vent'anni di edilizia abitativa
Era il 1999 quando in Alto Adige entrò in vigore la riforma della legge sull’edilizia abitativa che riuniva sotto una legge organica i tanti regolamenti già esistenti. Attualmente si sta lavorando a una nuova legge sull’edilizia abitativa, le cui agevolazioni sono fondamentali per consentire ai cittadini l’acquisto di un’abitazione propria. In 20 anni la Provincia ha versato circa 450 milioni di euro per le nuove costruzioni, 614 milioni per l’acquisto di una casa e 221 milioni circa per il loro recupero. Inoltre, l’IPES ha liquidato 375 milioni di euro per i sussidi casa.
Incidente a Passo di Monte Giovo, grave un motociclista
Si trova all'ospedale di Marano con ferite di grave entità il motociclista rimasto coinvolto stamattina, 17 luglio, in un incidente sulla strada del Passo di Monte Giovo. Il centauro si è scontrato, per cause ancora da chiarire, con una vettura poco sotto Malga Jaufen. Sul posto la Croce Bianca, l'elicottero di soccorso Pelikan 2, i vigili del fuoco del posto e i carabinieri per i rilievi.
Impulsi Vivi, nuovo format per i professionisti della cultura
Trentaquattromila persone occupate, per un valore generato che supera i due miliardi di euro. Numeri, quelli riportati dall’analisi annuale di Fondazione Symbola, che fotografano un settore forte e in crescita: la cultura in Trentino-Alto Adige. Lo stereotipo che recita “con la cultura non si mangia” sembra, dunque, essere superato e lontano. In questo contesto torna Impulsi Vivi, la rassegna dedicata agli under 40 promosa dell’Ufficio politiche giovanili della Ripartizione cultura italiana della Provincia di Bolzano realizzato da Irecoop Alto Adige – Südtirol. La quarta edizione, che prende il via ufficialmente oggi, 17 luglio, propone un nuovo format dedicato a chiunque voglia realizzare un progetto creativo e culturale e allarga l'offerta anche ai project manager. IN programma da ottobre a dicembre nove workshop tematici che metteranno a fuoco i vari temi che portano un’idea a diventare realtà, per la durata di 80 ore. Chi parteciperà almeno al 75% dei corsi potrà accedere alla selezione finale, venendo finanziati e accompagnati nella produzione e realizzazione della loro idea.
Scontro tra auto a Cesena, muore 51enne brissinese
È morto sul colpo Massimo Basso, nell'abitacolo della sua vettura rovesciata su un fianco lunedì pomeriggio a Cesena, lungo la via Cesenatico, all'altezza della frazione di Ponte Pietra. Vissuto fino a pochi anni fa a Rio Pusteria, la vittima nel 2014 si era trasferito in Emilia Romagna, dove era attivo nel campo della ristorazione. Lascia la moglie e un figlio di 8 anni che era accanto a lui nel momento dell'incidente. Fortunatamente se l'è cavata con ferite leggere.
Ciardes, auto si rovescia. 4 feriti
Sono salve per miracolo le quattro persone all'interno della macchina che lunedì sera si è ribaltata a Ciardes. La vettura ha sbandato, divelto il guardrail per parecchi metri e travolto un palo della segnaletica stradale. Ha finito la sua corsa in un fosso, un paio di metri sotto la carreggiata, con le ruote all'aria. Malconci ma non in pericolo di vita gli occupanti, quattro giovani stranieri, sono stati trasportati all'ospedale di Merano. Sul posto la Croce bianca di Naturno e vigili del fuoco. Lungo la statale si sono materializzate lunghe code in tutt'e due le direzioni
I pescatori altoatesini raccolgono 1,7 tonnellate di rifiuti
Anche quest'anno l'Unione Pesca Alto Adige ha invitato i propri associati a dar vita ad iniziative di raccolta e pulizia delle sponde di fiumi, torrenti e laghi. Il risultato è lusinghiero: nella scorsa primavera, lungo vari piccoli e grandi corsi d'acqua dell'Alto Adige, in complessivamente più di 250 ore-uomo, sono stati raccolti e portati a corretto smaltimento oltre 1.700 chili di rifiuti, gran parte dei quali di plastica. In attesa che una parte dei concittadini impari a smaltire correttamente i propri rifiuti, l'Unione Pesca Alto Adige ha deciso di lanciare l'iniziativa "Plastic Anglers" rivolta ai singoli pescatori. Questa prevede di stimolare i pescatori a raccogliere i rifiuti di plastica che si rinvengono sulle sponde dei corsi d'acqua anche durante le proprie uscite di pesca e quindi ottenere una pulizia più capillare e costante dei corsi d'acqua.
Inflazione, a Bolzano la spesa più cara a Bolzano
Il raffreddamento dell'inflazione a giugno 2019 stimato dall'Istat è «un'ottima notizia», secondo l'Unione nazionale consumatori ma anche un tasso dello 0,7% significa 172 euro in più l'anno in media a famiglia e l'esborso raggiunge 422 euro a Bolzano. Con l'inflazione all'1,3%, il capoluogo altoatesino non è la città con il tasso più alto (il record appartiene a Bari, +1,7%), ma si conferma quella con la maggior spesa aggiuntiva. Secondo le stime di Confcommercio la frenata dell'inflazione continuerà a luglio, quando il tasso è previsto scendere allo 0,4%.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.