Covid, Gimbe: "Migliora l'incidenza settimanale in Trentino e Alto Adige"
I nuovi casi di Covid-19 sono rimasti stabili nella settimana fra il 25 novembre e il primo dicembre rispetto alla settimana precedente, ma il numero dei nuovi casi settimanali non è più un indicatore affidabile della circolazione virale, sottostimata almeno del 50%. Il numero dei positivi non è affidabile sia per l'utilizzo diffuso di tamponi 'fai da te', sia per il mancato testing di persone asintomatiche o paucisintomatiche. Lo dice la Fondazione Gimbe nel suo monitoraggio.  In Trentino Alto Adige, secondo il report di Gimbe, migliora l'incidenza settimanale per 100mila abitanti. In Alto Adige il dato è pari 186,8 e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-21,1%) rispetto alla settimana precedente. In Trentino l'incidenza per 100mila abitanti è 271,1 e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-8,4%). Sotto media nazionale i posti letto in area medica e in terapia intensiva sia a Trento che a Bolzano
Impianti a fune, nel 2021 in Alto Adige erano 358
Gli impianti a fune attivi in Alto Adige sono 358, con una portata complessiva lo scorso anno di 549.097 passeggeri l'ora. La capacità di trasporto è aumentata del 7,1% negli ultimi dieci anni. A causa della pandemia, il numero di persone trasportate è diminuito nella stagione invernale 2020/21: si è passati da 118 milioni a 2 milioni di passeggeri. Nel corso del 2021 sono stati costruiti nove nuovi impianti a fune e otto sono stati smantellati.
Cappella Vantini a Trento riapre al pubblico e sarà visitabile con la realtà virtuale
Cappella Vantini, in via delle Orne, a Trento riapre al pubblico da mercoledì 7 dicembre e grazie alla realtà virtuale sarà possibile scoprire una città inedita. I visitatori saranno invitati a indossare un visore e a seguire il conte Matteo Thun in un percorso attraverso il suo palazzo e le torri della città. L’esperienza di realtà virtuale è stata realizzata da una ditta specializzata. Si tratta di uno short film a 360 gradi che renderà accessibili, mediante l'utilizzo di visori, le torri della città e la sala degli Specchi di Palazzo Thun, facendo vivere ad abitanti e turisti una vera e propria esperienza immersiva in compagnia del conte Matteo Thun e di altri personaggi che li accompagneranno nella visita. Il percorso virtuale potrà essere sperimentato dal 7 dicembre al 31 gennaio. L’ingresso è gratuito e non è necessaria la prenotazione. Gli orari di apertura sono: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.
Droga, due arresti a Bolzano
Due persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Bolzano per spaccio di droga. In manette un 26enne e un 25enne.    I due sono stati fermati al casello di Bolzano sud. La perquisizione della loro auto ha portato al sequestro di 4,5 chilogrammi di hashish e di un etto di cocaina. Durante le successive perquisizioni nelle abitazioni dei due sono stati trovati, inoltre, altri 2 chilogrammi di hashish, 3 etti di marijuana ed oltre 2.500 euro, probabile provento di spaccio.
Ex Lettere, passerella ciclopedonale e riqualificazione ex Sit, prosegue la progettazione
Prosegue l’iter di progettazione dell'edificio ex Lettere di Trento e del nuovo ponte sull'Adige. I progetti, dopo il passaggio in Giunta, saranno esaminati dalle commissioni consiliari per arrivare infine in Consiglio comunale per metà dicembre. Approvato anche il piano di fattibilità tecnico economica di riqualificazione dell'ex Sit, con la creazione di un complesso che ospiterà la nuova stazione delle corriere e un parcheggio pertinenziale
Oltre 25 mila euro ai poveri, l’eredità di don Valentino Felicetti
Andranno al fondo per la solidarietà Città di Trento i risparmi di don Valentino Felicetti, il sacerdote morto di Covid due anni fa che, nelle sue ultime volontà, ha lasciato ai poveri 25 mila 721 euro. Nato a Predazzo, per vent’anni dirigente del centro missionario di via Barbacovi, don Valentino Felicetti è stato anche decano della parrocchia di San Marco a Rovereto e assistente ecclesiastico nelle case di riposo della città. Nel suo testamento ha disposto che i suoi soldi andassero “in carità”. Il Comune di Trento ha deciso di utilizzarli per alimentare quel fondo per la solidarietà responsabile. Dall’inizio del 2022 ad oggi sono stati spesi circa 110 mila euro del fondo alimentato dalla generosità dei cittadini di Trento, usati per vari progetti: dall’accoglienza alle famiglie ucraine alle cure odontoiatriche per senza dimora, dall’assistenza a chi esce dal carcere ai farmaci e ai beni alimentari. Ad oggi il saldo sul conto corrente è di circa 122 mila euro.
Sanità, Astat: "Quasi l'80% degli altoatesini si sente in buona salute"
Sanità. Il 79% delle persone si sente in buona salute e il 71% pensa che la propria situazione migliorerà o resterà la stessa nei prossimi cinque anni. Lo dice un'indagine dell'Astat, l'Istituto di statistica della Provincia di Bolzano. Dopo aver raggiunto il valore minimo nel primo anno dell’emergenza covid, gli indicatori soggettivi del benessere relativi alla popolazione altoatesina appaiono in recupero nel 2021. Su una scalta da 0 a 100, il grado medio di soddisfazione per la vita è 77.
Hockey, Foxes battuti da Salisburgo 3 a 1
Prima sconfitta stagionale contro l’EC Red Bull Salzburg per l’HCB Alto Adige Alperia, che all’Eisarena ha ceduto il passo con il punteggio di 3 a 1. Frank e compagni torneranno sul ghiaccio martedì 6 dicembre, alle 19:45, alla Sparkasse Arena contro gli spusu Vienna Capitals.
50 anni dei Consigli parrocchiali, mons. Muser: "Più che mai indispensabili"
La Diocesi di Bolzano- Bressanone ha celebrato i 50 anni dei Consigli parrocchiali. Alla cerimonia all’Accademia Cusanus oltre ai rappresentanti delle parrocchie, erano presenti il vescovo Ivo Muser e il presidente della Provincia Arno Kompatscher. Circa 3.000 persone sono attive nei consigli parrocchiali delle parrocchie altoatesine, ma circa 20mila quelle che si sono spese in più mandati a favore della loro comunità. A tutte loro il vescovo ha espresso il grazie della Chiesa locale. “Radicati spiritualmente, aperti alle relazioni, ben organizzati, al servizio dei poveri: i consigli pastorali parrocchiali anche oggi sono più che mai indispensabili”, ha detto il vescovo Ivo Muser.
Strike, vince l'influencer dei contadini Meike Hollnaicher
La ventottenne influencer dei contadini Meike Hollnaicher, originaria di Stoccarda ma trapiantata a Bolzano, si è aggiudicata l’edizione 2022 di Strike con “Farmfluencers Of South Tyrol”, un progetto dedicato al mondo agricolo sudtirolese con l'obiettivo di far emergere le storie di contadini e contadine per ispirare altre persone e creare consapevolezza su ciò che dai campi arriva sulle nostre tavole; secondi classificati i ragazzi e le ragazze di Visit Enego, che a Strike hanno raccontato l’impegno per la valorizzazione e la promozione del comune in cui vivono; terza, l’associazione Lumen Slowjournal di Rovereto, che durante la pandemia ha fondato un magazine online per un’informazione corretta e ‘lenta’.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.