Cava di ghiaia San Floriano ad Egna, concessione prorogata di due anni
Prolungata di due anni l'autorizzazione all'estrazione di ghiaia nella cava di San Floriano a Laghetti nel Comune di Egna. L’impresa avrà poi l’obbligo di riempire la cava e di portare a termine questi lavori sino al 2026 in modo che la cava possa essere chiusa e ripristinare lo stato originario del paesaggio.
Giornate della sostenibilità, Goodall e Engle: "Imperativo ridurre le emissioni di CO2"
"Imperativo ridurre le emissioni di CO2". È l'appello di due tra i più importanti relatori delle Giornate della sostenibilità, che si sono aperte ieri, 6 settembre, a Bolzano, il premio Nobel per l'economia Robert Fry Engle e Jane Goodall, ambasciatrice di pace delle Nazioni Unite. "Il mio principale motivo di speranza sono i giovani, perché stanno cambiando il mondo mentre noi parliamo" ha detto Jane Goodall. E proprio i giovani vogliono risposte concrete sul clima. Ragazzi e ragazze dei Fridays for future chiedono interventi urgenti alla provincia.
Comune di Bolzano ai supermercati, "serve aiuto per i poveri"
Bolzano. Appello del comune al supermercati: ci sono sempre più poveri, aiutateci. A lanciare l'allarme i vertici dell'amministrazione comunale che hanno convocato un incontro con i rappresentanti del mercato della grande distribuzione, del mondo delle cooperative, dell'Unione Commercio Turismo e Servizi e Confesercenti. A pesare, dopo due anni di pandemia, la crisi energetica dovuta all'aumento incontrollato dei costi del gas e delle materie prime in generale. Migliaia di famiglie – è stato detto durante l'incontro – non riescono ad arrivare a fine mese. Da qui la richiesta di aumentare le disponibilità per il Banco Alimentare, soprattutto per i generi essenziali.
Cerism, l’inaugurazione della nuova sede in Progetto Manifattura
Inaugurata a Rovereto la nuova sede del Centro di ricerca “Sport, Montagna e Salute” (Cerism) negli spazi “Be Factory” di Progetto Manifattura, l’hub della sostenibilità di Trentino Sviluppo. I nuovi laboratori svolgeranno attività nel campo della scienza applicata all’attività motoria, in stretta collaborazione con le imprese e le università di Trento e Verona. La nuova sede si sviluppa su 1700 metri quadrati di superficie ed è pensata per essere uno spazio multifunzionale e modulare per lo sviluppo della ricerca, con laboratori all’avanguardia a livello mondiale, a cui si affiancano numerosi spazi di lavoro e studio riservati a ricercatori e studenti con una spinta ad accogliere i ricercatori stranieri che sempre più spesso chiedono di attivare collaborazioni scientifiche col Cerism. Oltre ai nuovi laboratori del Cerism, è da alcuni anni attivo il primo corso di laurea magistrale in Sport della Montagna.
Coronavirus, in Trentino una vittima e 348 contagi
Nelle ultime ore in Trentino c'è stata una vittima da covid-19 e sono 348 i nuovi casi positivi su oltre 1.900 tamponi. I pazienti ricoverati sono 60, di cui 2 in rianimazione. Le vaccinazioni somministrate sono 1.250.770, di cui 428.861 seconde dosi, 340.522 terze dosi e 30.437 quarte dosi. Sono i dati di oggi, 6 settembre.
Lavoro, a giugno in Trentino rallentano le nuove assunzioni
Il mercato del lavoro in Trentino mostra i primi segnali di rallentamento. Dopo maggio, anche a giugno il trend di crescita delle assunzioni rallenta rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La flessione riguarda l’agricoltura, il manifatturiero, dove si registra il primo calo dopo mesi di crescita della domanda di lavoro, e i servizi alle imprese. Il quadro complessivo resta comunque positivo se si guarda ad un arco temporale più ampio: nei primi sei mesi del 2022 le assunzioni sono cresciute del 23,6% (15.379 unità). Un dato in crescita anche se raffrontato con il 2019, prima della pandemia, quando le assunzioni furono il 16,4% in meno rispetto a quelle di giugno di quest’anno. Per Cgil Cisl Uil “l'incertezza provocata dall'emergenza energetica e dall'inflazione sta già avendo degli effetti sul mercato del lavoro. Una situazione che ci fa guardare con preoccupazione all’autunno”. Il timore è che al rallentamento segua il ricorso agli ammortizzatori sociali almeno nei settori più esposti, ma anche che si rafforzi la tendenza delle imprese a ricorrere a forme di lavoro precario, già oggi in crescita rispetto ai contratti a tempo indeterminato: oggi i contratti a termine sono l’87% delle nuove assunzioni, in crescita di quasi due punti percentuali rispetto al 2019. Allo stesso modo frenano i contratti stabili, dal 9,4% al 9,2% .
Medicina, 593 all'appuntamento per il test a UniTrento
Sono 593 i futuri studenti e studentesse che oggi hanno sostenuto a Trento il test di ammissione per la facoltà di medicina e Chirurgia e per quello in Odontoiatria e protesi dentaria, che si tiene in contemporanea in tutta Italia.
Significativo il dato di chi, a livello nazionale, ha indicato l’Università di Trento come prima scelta in caso di ammissione al corso: sono 354 tra candidati e candidate. Di questo gruppo, 249 sostengono il test a Trento, mentre 105 in altre sedi italiane a dimostrazione dell'attrattività per la proposta del corso di laurea UniTrento con circa il 30% delle domande proveniente da fuori regione. La prova, unica a livello nazionale, comprende 4 quesiti di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi, 5 quesiti di ragionamento logico e problemi, 13 quesiti di fisica e matematica, 15 quesiti di chimica e 23 quesiti di biologia. Le graduatorie saranno pubblicate online sul sito https://www.universitaly.it/ nell’area riservata a candidati/e il prossimo 29 settembre. Entro quattro giorni dalla pubblicazione della graduatoria chi ha superato la prova dovrà immatricolarsi sul portale dell’Università di Trento. I posti disponibili per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Trento anche quest’anno sono 60. Il via alle lezioni previsto il 3 ottobre nella sede di Palazzo Consolati a Trento.
Religion Today, presentata la 25esima edizione
42 film e documentari in concorso provenienti da 23 Paesi, 3 mostre, 3 concerti, 10 dibattiti, 10 masterclass. Sono i numeri della 25esima edizione di Religio Today filmfestival, in programma dal 14 al 21 settembre a Trento, ma anche a Lavarone, Baselga di Pinè, Arco, Dro e Bolzano. Nato nel 1997 con lo scopo di promuovendo il cinema indipendente sulla spiritualità e il confronto tra culture e fedi, in 25 anni è diventato molto più di un Festival cinematografico: è un laboratorio di convivenza, incontro e dialogo. In questi anni sono arrivati alla manifestazione più di 18mila film e documentari, si sono incontrati 2.200 artisti e registi di tutto il mondo, mentre gli spettatori sono stati più di 50mila. Il 14 settembre comincerà la manifestazione con l’inaugurazione della “Tenda di Abramo” in piazza Cesare Battisti: la struttura, metafora di incontro e dialogo, ospiterà stabilmente la mostra fotografica “Donne di Terre Estreme”. In serata è in programma la cerimonia di apertura: al Teatro Sociale di Trento, alle 20.30, il Festival verrà lanciato da uno spettacolo interculturale: dall’affascinante danza dei dervishi sufisti della Sufi Ensemble Rabbaniyya, all’intervento del direttore di Avvenire Marco Tarquinio, all’omaggio a Lucio Dalla del cantautore trentino Alberto Beltrami, per concludere con il coro della Sosat “Dal Trentino al Mondo” e con la chitarra dell’infinito di Anthony Mazzella. Durante tutta la durata del Festival saranno presenti anche le “Donne di Fede per la Pace”, il movimento nato 12 anni fa tra Israele e Palestina, si occupa di promuovere il dialogo e il confronto interreligioso. Saranno presenti 25 donne di 15 religioni diverse.
Pane, l'arte bianca protagonista a Palazzo Roccabruna a Trento
Sarà l'arte bianca a fare da protagonista della 4 giorni di eventi in programma a Palazzo Roccabruna dall’8 all’11 settembre, in occasione di Autumnus. In calendario la quinta edizione della manifestazione “Profumo di pane trentino. L’arte del buon pane di montagna”, organizzata dalla Camera di Commercio e dall’Associazione Panificatori della Provincia di Trento. Ricco calendario di appuntamenti che vanno dalle degustazioni ai laboratori del gusto, dagli abbinamenti agli approfondimenti tematici. Protagonisti dell’iniziativa saranno i quattro pani realizzati dai panificatori trentini, tutti a “km 0”: il Pantrentino, il Pane al Mais, il Pane di Segale e il Pane delle Dolomiti. Per informare sull’origine delle materie prime e sulle tecniche di panificazione, i docenti della Scuola di arte bianca e pasticceria di Rovereto e gli esperti dell’Associazione panificatori della provincia di Trento organizzeranno laboratori didattici tutti i giorni sia al mattino che al pomeriggio. Tutte le sere aalle 20 Palazzo Roccabruna proietterà quattro docufilm in cui si potrà conoscere l’antica arte della preparazione del buon pane. La manifestazione di quest’anno si arricchisce di un convegno dedicato ad un singolare ritrovamento archeologico, il cosiddetto “pane delle palafitte”, un reperto risalente all’età del bronzo, rinvenuto tra i resti delle Palafitte di Ledro. Il convegno dal titolo “Il pane delle palafitte: a Ledro un patrimonio materiale e immateriale per una innovativa relazione tra cultura e territorio” si terrà a Palazzo Roccabruna venerdì 9 settembre alle 16.
Coronavirus, in Alto Adige nessuna vittima e 335 contagi
Non ci sono state vittime da covid-19 nelle ultime ore in Alto Adige e sono 335 i casi di contagio su 1965 tamponi. 1.811 le persone in quarantena. Sono i dati di oggi, 6 settembre.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.