È dal lontano 1961 che Eugenio Gustavo Finardi si destreggia abilmente nella scena musicale italiana. Lo fa con saggezza, fin dai suoi albori artistici del panorama fine anni '60, quando si propone con il Pacco composti dal Finardi, da Walter Calloni e da Alberto Camerini, proseguendo poi con una importante collaborazione con la casa discografica Numero Uno (Mogol e Battisti), e poi aumentando in modo esponenziale la sua fama nazionale e mondiale.

Il suo ultimo lavoro in studio risale al 2014, con l'album Fibrillante.

Le sue ultime presenze in Sardegna sono recentissime: il 29 giugno è stato ad Alghero, il primo settembre a Campanedda, frazione del capoluogo sassarese.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.